fbpx skip to Main Content

La Malesia è un paese pacifico ed aperto, che vi aprirà la mente; un paese sicuro dove non avrete mai la sensazione di pericolo. Proponiamo un itinerario che prevede la scoperta della Penisola, con la modernissima capitale Kuala Lumpur e le spettacolari Batu Caves. Dopo un breve volo si giunge nel Borneo, per visitare sia il Sabah che il Sarawak, fino alla mitica Sandakan e i suoi paradisi perduti, alla scoperta dei centri di riabilitazione degli Urang Utang e le isole tropicali che la circondano.

Scarica il programma


1° GIORNO: KUALA LUMPUR

Arrivo all’aeroporto internazionale KLIA  e sistemazione in hotel a Kuala Lumpur.
Resto della giornata libera. Si consiglia di visitare il Palazzo Reale, residenza del Re della Malesia, il Monumento Nazionale, che commemora i caduti della lotta di liberazione della Malesia dal dominio inglese. Costeggiando la Stazione Ferroviaria in stile inslamico moresco potete arrivare alla Moschea Nazionale, al tempio cinese Thean Hou e infine alla Piazza dell’Indipendenza.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kuala Lumpur.


2° GIORNO: KUALA LUMPUR

Prima colazione in hotel. Giornata libera. Si consiglia  una visita al Tempio Batu Caves: le grotte prendono il nome dal fiume Batu e sono inoltre sede di uno dei piu` importanti santuari Hindu oltre i confini Indiani. Dopo aver percorso i 272 gradini che portano fino al Santuario di Murugan, una delle Divinita’ maggiormente riverite dell’Induismo, si potra godere di uno splendido panorama della citta’ e sara` inolte possibile incontrare le simpatiche scimmie (macachi) alla continua ricerca di cibo, quindi occhi aperti! Queste grotte suggestive sono tutt’oggi meta di pellegrinaggio soprattutto durante il festival Hindu piu’ importante d’Asia, il Thaipusam, celebrato durante il mese Tamil di luna piena (Gennaio/Febbrario). Il nome del festival unisce il nome del mese “Thai” e il nome di una stella “Pusam”, che durante il festival raggiunge il suo picco piu` alto. Questo festival molto suggestivo celebra il momento in cui Parvati, dea Hindu della fertilita`, dono` a Murugan, dio Hindu della guerra, una lancia cosi` da sconfiggere il demone Soorapadman. Durante il festival i devoti offrono dei sacrifici cerimoniali infliggendosi sofferenze fisiche per implorare l`aiuto di Murugan. In serata è d’obbligo la visita alle famose PETRONAS.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kuala Lumpur


3° GIORNO: KUALA LUMPUR

Prima colazione in hotel. Giornata libera.  Si consiglia una visita a Chinatown. Situato nel cuore di KL,  è un quartiere dinamico e pittoresco, parente lontano delle scintillanti Petronas e Bukit Bintang. L’anima di Chinatown è a Petaling Street, dove si trovano una moltitudine di ristoranti, piccoli negozi artigianali ed erboristerie mentre la sera si trasforma in un colorato mercato notturno con centinaia di bancarelle dai prezzi economici. Ai margini del quartiere si trova il tempio indù più antico di Kuala Lumpur, il famoso Sri Mahamariamman. Imperdibile  Little India, dove  vive la più numerosa comunità indiana della Malesia ed il quartiere si è lentamente trasformato da residenziale ad una zona dinamica dove dedicarsi allo shopping e gustare la tipica cucina indiana. I numerosi negozi offrono il classico artigianato indiano dove non mancano le spezie, i tipici sari e la seta. Little India si trova a breve distanza da KL Central.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kuala Lumpur.


4° GIORNO: KUALA LUMPUR – KUCHING

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento libero in aeroporto per il volo diretto a Kuching nel Borneo.
Trasferimento libero in hotel. Resto della giornata libero. Si consiglia la visita della città, ridente capitale del Sarawak con i suoi esotici villaggi, i mercati all’aperto, i templi cinesi, le moschee, e gli storici edicifi del periodo coloniale. Il  museo naturalistico ed etnografico del Sarawak, fatto erigere dal secondo Rajah bianco Charles Brooke, figlio di Sir James Brooke fondatore del Regno di Sarawak e primo Rajah bianco.Pernottamento in hotel. Pranzo e cena liberi.Pernottamento a Kuching


5° GIORNO: KUALA LUMPUR – KUCHING

Prima colazione in hotel. Giornata libera.  Si consiglia di vista una sosta al centro di conservazione degli Orang Utan di Semenggoh a circa 40 minuti auto da Kuching, qui viene insegnato agli Orang Utang a sopravvivere nel loro habitat naturale, dopo essere stati resi inabili dagli umani a causa di lunghe prigionie.  Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kuching


6° GIORNO:  KUCHING – KOTA KINABALU

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento libero in aeroporto per il volo diretto a Kota Kinabalu. Giornata libera.  Si consiglia  una visita della città e una passeggiata nel mercato della città.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kota Kinabalu.


7° GIORNO:   KOTA KINABALU

Prima  colazione in hotel. Giornata libera.  Si consiglia la visita del Monte Kinabalu, dichiarato PATRIMONIO naturale dell’umanita da parte dell’UNESCO nell’anno 2000 per la sua piu’ alta concentrazione di biodiversita’ floristica. Raggiunto il Parco Nazionale del Monte Kinabalu attraversando la dorsale montuosa orientale del Monte Kinabalu fino a raggiungere l’ Headquarter. Da qui, con un sentiero che si snoda attraverso la tipica vegetazione delle foreste basso- montane tropicali, si avra’ modo di conoscere le diverse specie di ginger, muschi, felci e palme rattan. Si potra’ godere il parco durante il percorso di trekking ammirando la vegetazione circostante caratterizzata da una biodiversita’ unica; il terreno povero in nutrienti consente lo sviluppo di una flora peculiare e la formazione di diverse specie di piante carnivore come le Nepenthes, alcune delle quali possono raggiungere dimensioni tra le maggiori conosciute in natura. Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kota Kinabalu.ù


8° GIORNO:   KOTA KINABALU

Prima  colazione in hotel. Giornata libera.  Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kota Kinabalu.


9° GIORNO:   KOTA KINABALU – SANDAKAN

Prima  colazione in hotel. Dopo il check out trasferimento libero in aeroporto per imbarco volo diretto a Sandakan. Trasferimento libero in hotel. Resto della giornata libero.  Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Sandakan.


10° GIORNO:   SANDAKAN

Prima  colazione in hotel. Giornata libera. Si consiglia una visita al  Sepilok Forest center per visitare il BORNEAN SUN BEAR CONSERVATION CENTRE, unico centro di conservazione e riabilitazione dove si puo’ ammirare l’orso piu’ piccolo in natura in distanze ravvicinate. A seguire  il CENTRO DI RIABILITAZIONE DEGLI ORANG UTAN dove attraverso un lungo processo di riabilitazione, questi magnifici mammiferi vengono curati per il reinserimento nel loro habitat naturale, ovvero la foresta. Durante il feeding-time, ora in cui i rangers della riserva offrono frutta e latte agli orang utan, e’ possibile osservare questi Primati mentre si calano attraverso robuste corde per raggiungere le piattaforme sulle quali e’ possible fotografarli.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Sandakan.


11° GIORNO:   SANDAKAN

Prima  colazione in hotel. Check out e trasferimento libero in aeroporto.

QUOTE A PERSONA (minimo 2 persone)

MALESIA ZAINO IN SPALLA

11 giorni /10 notti

dal 01/01/2019 al 31/12/2019
minimo 2 persone
 
quote a persona in camera doppia da €850

Quota voli intercontinentali e interni su richiesta.
Le quote comprendono:

  •     pernottamenti in hotel di categoria superior con trattamento di BB
  • Assicurazione medico/bagaglio (massimale spese mediche €10.000, bagaglio €500)

Le quote non comprendono:

  •     voli intercontinentali
  •     pasti/cene non indicati
  •     bevande ai pasti
  •     extra in genere
  •     Mance
  • Assicurazione annullamento facoltativa 4% del valore del viaggio

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO DEL PAESE

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento della partenza per la MalaysiaLe autorita’ malesi di immigrazione sono particolarmente severe e non ammettono eccezioni. Dati i frequenti casi di respingimenti alla frontiera, si prega di controllare accuratamente scadenze e validità del passaporto prima di intraprendere il viaggio.
Visto di ingresso: il visto per turismo non è necessario per soggiorni non superiori a tre mesi. Informazioni sugli altri tipi di visto vanno richieste all’Ambasciata della Malaysia in Roma (vedere Avvertenze).

Vaccinazioni obbligatorie: Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia, nonché per i viaggiatori che abbiano anche solo transitato per più di 12 ore nell’ aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione della malattia.

Formalità valutarie e doganali: all’ingresso in Malaysia, il visitatore deve dichiarare l’ammontare di valuta estera in suo possesso, sia in contanti che in “traveller’s cheques” o altri strumenti negoziabili, qualora esso superi l’equivalente di 10.000 USD. Si tratta solo di una dichiarazione, in quanto non sono previsti limiti d’importazione, che potrà essere effettuata compilando l’apposito “Customs Form K22”. All’uscita dalla Malaysia, si dovrà nuovamente effettuare la dichiarazione valutaria, tenendo presente che non si potrà esportare valuta estera in misura superiore a quella denunciata all’ingresso nel Paese.
È severamente proibita l’importazione di armi da fuoco e munizioni, senza regolare porto d’armi (per il possesso illegittimo di armi può essere inflitta la pena di morte).

FUSO ORARIO

+7h rispetto all’Italia; +6h quando in Italia vige l’ora legale

LINGUA

La lingua ufficiale è il bahasa melayu. Tra la popolazione di etnia cinese sono diffusi il mandarino e altri dialetti cinesi, mentre tra la popolazione di origine indiana è parlato prevalentemente il tamil. L’inglese è parlato dalla maggioranza della popolazione, soprattutto nelle città.

RELIGIONE

L’islam è la religione ufficiale. Sono professati l’induismo, il buddismo e il cristianesimo.

MONETA

Ringgit o dollaro malesiano.

TELEFONIA

Prefisso per l’Italia: 0039
Prefisso dall’Italia: 0060
La rete cellulare è funzionante in tutto il territorio nazionale con buona copertura.
Per chiamate da cellulare dalla Malaysia verso telefoni fissi malesiani digitare 03 + numero telefonico.

CLIMA

Il Paese è a clima tropicale, caldo-umido, con piogge continue e torrenziali nel periodo da agosto a gennaio (monsoni). La temperatura nel corso dell’anno oscilla tra i 30 e 35 gradi centigradi. Esiste una lieve differenza tra la costa Ovest (dove la stagione delle piogge dura da ottobre a dicembre) e quella Est ed il Borneo (dove la stagione delle piogge dura da ottobre a febbraio).

VACCINAZIONI OBBLIGATORIE

Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia, nonché per i viaggiatori che abbiano anche solo transitato per più di 12 ore nell’ aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione della malattia.

Previo parere medico, si consigliano le vaccinazioni contro le epatiti, la profilassi anti-malarica e la vaccinazione contro il colera (queste due ultime se ci si deve recare nelle foreste del Borneo).

KUALA LUMPUR:

Kuala Lumpur è la capitale della Malesia. Il profilo moderno di questa metropoli è dominato dalle Torri Petronas, una coppia di grattacieli alti 451 m, costruiti in vetro e acciaio con motivi islamici. All’interno delle torri si trovano un ponte sospeso e un punto di osservazione, entrambi aperti al pubblico. In città si trovano anche monumenti dell’epoca coloniale britannica, come la stazione ferroviaria e il Palazzo del sultano Abdul Samad.

KUCHING

Kuching, capitale dello stato malese di Sarawak sull’isola del Borneo, è una città vivace e cosmopolita, la cui architettura va da edifici coloniali a grattacieli moderni. Sulla passeggiata lungo il fiume Sarawak si trovano venditori di cibo, botteghe di artigianato e punti panoramici che si affacciano sui principali monumenti del XIX secolo: il palazzo dell’Astana, dimora dei Raja Bianchi, e il Fort Margherita, costruito come difesa dai pirati.

KOTA KINABALU

Kota Kinabalu è la capitale dello stato malese di Sabah, nella parte nord dell’isola del Borneo. Spesso chiamata anche KK, è una città costiera in parte circondata dalla foresta pluviale. È rinomata per i suoi brulicanti mercati, il moderno lungomare, le spiagge e la Moschea di Stato di Kota Kinabalu, affacciata sull’acqua. La città è anche punto di partenza per il Parco Nazionale Kinabalu, dove si trova il monte Kinabalu, alto 4095 m.

SANDAKAN

Sandakan è una città costiera della Malaysia insulare, situata nella parte nord-orientale del Borneo Malese, ed è la seconda per importanza e per popolazione dello stato del Sabah. Presenta un’economia strettamente legata alla pesca e al commercio con le vicine isole delle Filippine.

Dove vuoi andare?

I dati inseriti saranno utilizzati unicamente per rispondere alla vostra richiesta (EU 679/2016)


*Campi Obbligatori

Back To Top