skip to Main Content

Un tour che tocca la parte est degli stati uniti, passando da New York dove è possibile scoprire i diversi contrasti della città, Washington DC, la capitale ed infine Philadelphia. Un itinerario creato per chi ama viaggiare “zaino in spalla”, in modo indipendente con la possibilità di scegliere quando usufruire delle guide locali, usando i mezzi pubblici.

Scarica il programma


1° GIORNO: NEW YORK

Arrivo all’aeroporto internazionale, trasferimento libero (non incluso) in hotel. Giornata a disposizione. Pasti non inclusi. Pernottamento a NY


2° GIORNO: NEW YORK
Giornata a disposizione. Si consiglia un giro orientativo per scoprire i contrasti di Manhattan: visita di Central Park, della vibrante Times Square, il cuore pulsante di New York, Central Park passando per Little Italy, Chinatown, Soho il Greenwich Vilage, casa degli artisti un po’ Bohémien, fino al Financial District e Battery Park. Pasti non inclusi. Pernottamento a NY


3° GIORNO: NEW YORK
Giornata la disposizione.
Pranzo e cena liberi. Pernottamento a NY.


4° GIORNO: NEW YORK – WASHINGTON DC

Check out. Partenza il mattino presto per Washington DC con bus di linea. Arrivo previsto dopo circa 4,30 H ca. Si consiglia una visita della capitale degli Stati Uniti che includa il cimitero di Arlington, con il suggestivo cambio della guardia, la Casa Bianca e il Campidoglio, “templi” della politica mondiale ed i memoriali dedicati ai presidenti americani e ai caduti in guerra. I musei cittadini tra cui l’imperdibile Air and Space Museum che custodisce testimonianze uniche sulla storia dell’aviazione e delle missioni spaziali americane. Cena (inclusa) in ristorante e pernottamento.Pasti non inclusi. Pernottamento a Washington DC.

 


5° GIORNO: WASHINGTON DC – PHILADELPHIA

Check out. Partenza il mattino per Philadelphia con bus di linea. Si consiglia la visita del centro storico e ad un altro luogo simbolo della storia degli Stati Uniti, l’Independence Hall, dove è custodita la celebre Campana della Libertà. Pasti non inclusi. Pernottamento a Philadelphia


6° GIORNO: PHILADELPHIA – NEW YORK

Mattina libera. Partenza nel primo pomeriggio per New York con bus di linea Pasti non inclusi


7° GIORNO: NEW YORK

Intera giornata a disposizione. Check out. Trasferimento libero in aeroporto (non incluso)

QUOTE A PERSONA (minimo 2 persone)

USA  EAST COAST ZAINO IN SPALLA

7 giorni /6 notti

dal 01/01/2019 al 31/12/2019
minimo 2 persone
 
quote a persona in camera doppia da €650

Quota voli intercontinentali e interni su richiesta.
Le quote comprendono:

  •     pernottamenti in hotel di categoria superior
  • Bus di linea
  • Assicurazione medico/bagaglio (massimale spese mediche €10.000, bagaglio €500)

Le quote non comprendono:

  •     voli intercontinentali
  •     pasti non indicati
  •     bevande ai pasti
  •     extra in genere
  •     Mance
  • assicurazione annullamento facoltativa 4% sul costo del viaggio

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’INGRESSO DEL PAESE

Passaporto
Necessario, con data di scadenza successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Visto d’ingresso
Vedi voce “Visa Waiver Program”.
In mancanza anche di uno solo dei requisiti necessari per usufruire del “Viaggio senza Visto” è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA presenti in Italia.
Tutti i cittadini italiani che entrano nel Paese, in esenzione di visto “Visa Waiver Program” o con visto USA di una delle seguenti categorie:
–  B1/B2 affari o turismo per periodi di permanenza superiori ai 90 giorni o per sanare precedenti situazioni irregolari;
– F/M/J/Q -studenti, studiosi, ricercatori, scienziati, anche in ambito di scambi culturali;
– H/L/O/P- lavoratori temporanei;
– C1- in transito verso paesi terzi;
– C1/D -equipaggi d’aerei o navi;
– R- (religiosi);
– I – (giornalisti);
– E – (operatori economici e commerciali)
sono soggetti nell’ambito del programma “US-VISIT” all’acquisizione delle impronte digitali (indice sinistro e destro) e della fotografia digitale all’arrivo alle frontiere americane (aeroporti e porti e in futuro anche alle frontiere terrestri).

Respingimenti
In presenza di problematiche amministrative derivanti da precedenti soggiorni negli Stati Uniti (es. multe per eccesso di velocità, superamento del periodo di permanenza concesso in precedenti viaggi, ecc.) o di elementi che indicano l’intendimento di titolari di ESTA di fare ingresso negli Stati Uniti per motivi diversi da quelli previsti (affare e/o turismo), gli stranieri in arrivo negli aeroporti USA possono essere respinti (e/o sottoposti a misure detentive anche prolungate), con gravi disagi per il viaggiatore che dovrà rientrare nel proprio Paese a proprie spese. Al fine di evitare tali situazioni, si raccomanda ai connazionali che ritengano di poter avere problemi di accesso negli Stati Uniti per i motivi di cui sopra, di chiedere preventivamente il visto d’ingresso agli Uffici Consolari USA presenti in Italia. Per informazioni relative al visto di ingresso, consultare la scheda alla voce “Visto d’ingresso”

Controllo dei passeggeri
Nei maggiori scali aeroportuali degli Stati Uniti sono stati introdotti per il controllo passeggeri veri e propri “body scanners”, sistemi accurati di controllo elettronico a bassa emissione di raggi X. I passeggeri che non intendano sottoporsi a tale tipo di controllo possono chiedere di essere sottoposti a quello “pat down” (cioè perquisizione fisica manuale).
Si consiglia, inoltre, di verificare attentamente la lista degli articoli ammessi o vietati a bordo consultando la compagnia aerea utilizzata.
Si ricorda infine l’obbligo, per i possessori di “carta verde”, di risiedere negli Stati Uniti per almeno 6 mesi nel corso dell’anno, e di segnalare alle Autorità d’immigrazione le eventuali variazioni di residenza durante la permanenza nel Paese e di verificare la normativa prevista per le persone con carte verdi in corso di rinnovo
Formalità valutarie e doganali
E’ opportuno dichiarare l`eventuale possesso di somme superiori a 2.500 Euro al fine di evitare contestazioni alla partenza.

FUSO ORARIO

da -6h rispetto all’Italia sulla costa orientale

LINGUA

Inglese e spagnolo sempre più diffuso

RELIGIONE

prevalentemente confessioni cristiane (cattolici e battisti in maggioranza). Sono presenti anche diverse altre religioni tra cui l’Islam, l’Ebraismo ed il Buddismo.

MONETA

Dollaro statunitense (US$)

TELEFONIA

Prefisso dall’Italia: 001
Prefisso per l’Italia: 01139
Telefonia: nel Paese è attiva la rete cellulare. Si può ricevere e chiamare anche con una scheda italiana. Le principali compagnie telefoniche attive sono: Verizon Wireless, AT&T Mobility, T-Mobile US e Sprint Corporation.
In tema di sicurezza stradale, si ricorda che comunicare col telefono cellulare, tenendolo in mano mentre si guida, è proibito in 15 Stati. Particolari restrizioni per i neopatentati sono previste in 38 Stati. In tutti gli Stati, ad eccezione di Arizona e Montana, è proibito, per il guidatore, inviare messaggi col cellulare.

CLIMA

ad eccezione dell’Alaska, dominata da caratteristiche climatiche subpolari, gli USA hanno un clima essenzialmente temperato che varia da zona a zona in rapporto sia alla vastità del territorio, sia alla sua conformazione (disposizione meridiana e periferica dei rilievi), sia alla sua apertura su tre distinti fronti marittimi. 

VACCINAZIONI OBBLIGATORIE

nessuna

NEW YORK

New York si trova alla foce del fiume Hudson, sull’Oceano Atlantico, e comprende 5 distretti. Manhattan, il suo cuore pulsante, è considerato uno dei poli commerciali, finanziari e culturali più importanti al mondo. I luoghi più caratteristici della metropoli sono i grattacieli come l’Empire State Building e l’estesa zona di Central Park. Il teatro di Broadway è illuminato dai neon di Times Square.

WASHINGTON DC

Washington D.C., la capitale degli Stati Uniti, è un centro urbano di dimensioni ridotte sul fiume Potomac, al confine con gli stati del Maryland e della Virginia. La città si contraddistingue per gli imponenti monumenti ed edifici neoclassici, fra cui le tre famose sedi in cui sono suddivisi i poteri del governo: il Campidoglio, la Casa Bianca e la Corte Suprema. Washington ospita anche celebri musei e spazi dedicati alle arti performative, come il Kennedy Center.

PHILADELPHIA

Philadelphia, la città più grande della Pennsylvania, è rinomata per la sua ricca storia, di cui fanno parte la Liberty Bell, l’Independence Hall (dove furono firmate la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione) e altri luoghi importanti per la Rivoluzione americana. Significativi sono anche i gradini del Philadelphia Museum of Art, immortalati dalla corsa trionfale di Sylvester Stallone nel film “Rocky”.

 

Dove vuoi andare?

I dati inseriti saranno utilizzati unicamente per rispondere alla vostra richiesta (EU 679/2016)


*Campi Obbligatori

Back To Top